Due ragione per la Germania e uno per l’Italia

Home » Aktualitet » Due ragione per la Germania e uno per l’Italia

By Redaksia on August 28, 2014. No Comments

10471149_685247961556496_6680922309823014750_nDott. Alban Daci

Sono d’accordo ad intensificare le relazioni con la Germania perché è il paese più sviluppato e più potente dell’Ue e che praticamente, con l’euro, controlla le economie di tutti gli altri membri. Alcuni analisti e specialisti delle relazioni internazionali hanno pienamente ragione quando esprimono che il successo attuale della Germania è simile alla Germania di Hitler e la differenza stà che l’unificazione dell’Europa è realizzato sotto l’influenza della Germania non più con la guerra e le armi ma con il potere della moneta euro e delle manovre economiche. Pero la storia ci ha insegnato che quando un paese europeo si sviluppa molto in fretta e più degli altri tenta si rischia di cadere in errore, di non rispettare i patti, gli accordi sottoscritti e può diventare un problema serio per tutti gli altri paesi. Cosi è successo con la Germania di Hitler, con la Francia di De Gaulle dopo la Secondo Guerra Mondiale. Perciò credo che in una situazione privilegiata come quella attuale anche la Germania di oggi può sbagliare sostenendo l’ individualismo proprio dimenticando cosi la partnership storiche. Ritengo importante sottolineare le relazioni con Usa, UK e altri paese europei. Gli interessi primari assoluti dell’Albania a livello internazionale sono gli Usa. Sono d’accordo ad intensificare le relazioni con la Germania, perche oggi e il sinonimo dell’Ue, però non sono d’accordo ad esseri sottoposti ad essa. Oggi tutti i paesi dell’Ue sono sottoposti alla Germania che sotto l’ombra dell’integrazione prendono da essa lezioni dalla mattina alla sera. Tutti stiamo vedendo i tentativi che sta facendo Premier Renzi di non accettare lezioni dalla Merkel. Se la Germania continuerà con le iniziative di natura individuale e avventuristica il ruolo che avrà in Ue sarà finito e potrebbe subentrare un nuovo scenario molto pericoloso per la sua esistenza. Non sono d’accordo che la Germania voglia prendere il ruolo storico che l’Italia ha avuto nelle relazioni con l’Albania. Gli albanesi non devono andare tanto lontano nel passato perchè basta ricordare l’ospitalità che l’Italia ha offerto agli albanesi dopo la caduta del regime. Poi l’Albania e l’Italia sono Nazioni vicine ed hanno interessi comuni ed importanti. Analizzando gli eventi odierni sono del parere che l’Italia deve prendere delle iniziative di natura ” mediterranei ” e l’Albania deve avere un ruolo importantissimo in queste iniziative sul mar Adriatico e Ionio. Nel futuro un’altra sfida importante per l’Albania saranno i flussi emigratori che arriveranno dal Medio Oriente e dall’Africa. Tutti siamo testimoni che l’Italia è stata abbandonata dalla Germania e dall’Ue nella guerra al ” Mare Nostrum ” con i flussi emigratori di migliaia di emigranti provenienti dall’Africa. Nel futuro anche l’Albania sarà abbandonata in una guerra contro i flussi emigratori che raggiungeranno le frontiere. Perciò, il partner più importante dell’Albania in Europa deve essere l’Italia.

Leave a Reply